Regolare l'Assetto Subacqueo | Parte 1 - In Superficie

La Discesa è un momento delicato in un'immersione, è bene conoscere tutte le tecniche per un buon controllo

Iscriviti Subito!

"Il buon assetto inizia in superficie, prima di preparare l'attrezzatura. Inizia con la decisione sulla quantità di peso con cui stai pianificando di immergerti. Perché? Iniziare un'immersione correttamente zavorrati è probabilmente il fattore che contribuisce maggiormente ad un buon assetto durante l'immersione. Se inizi sovra-zavorrato, non importa quanto tu abbia imparato sull'assetto, non sarai in grado di controllarlo".

LA BRUTTA ABITUDINE DEL SOVRAPPESO

Ti sarà capitato che un Divemaster ti abbia chiesto quanta zavorra utilizzi di solito e poi abbia aggiunto un paio di chili, dicendo, così, per sicurezza. Magari, durante il tuo addestramento di base, avrai fatto gli esercizi in ginocchi sul fondo della piscina, con parecchi chili di zavorra. Questi comportamenti non sono a tuo vantaggio, rendono solo la vita più semplice all'istruttore o al divemaster, tuttavia non ti danno la possibilità di imparare un corretto assetto. Le conseguenze? chi si immerge sovrazavorrato, innanzitutto corre dei rischi, perché potrebbe trovarsi in situazioni in cui non è in grado di stabilire un assetto sufficiente per ritornare in superficie, inoltre chi è sovra-zavorrato rimane tutta l'immersione in una posizione quasi verticale, facendo fatica e consumando più aria del necessario. L'addestramento più aggiornato fa uso della tecnica off the bottom (OTB) con la quale tutti gli esercizi sono appresi in posizione orizzontale e senza contatto con il fondo. Questo implica iniziare da subito, in piscina, a gestire correttamente la pesata. Molta fatica in più per l'istruttore, ma un risultato d'eccezione per lo studente subacqueo, che nelle immersioni si ritroverà in condizioni ideali per immersioni facili, divertenti e senza sforzo.

Un sub con peso eccessivo affonda nella sabbia

Se stai facendo immersioni in acque temperate, con una muta da 5 mm, usi una bombola in acciaio da 15 litri, sei di taglia media ed utilizzi più di 4 kg di zavorra se sei uomo o 2 se sei donna, allora c'è probabilmente qualcosa che non va. Inizia adesso a riflettere, vai a vedere il tuo logbook (hai un logbook vero?) e verifica le tue ultime zavorre. Se non lo hai fatto finora, prendi l'abitudine di scrivere sul logbook le tue pesate ed annotare il tuo equipaggiamento, potrai seguire i tuoi progressi mentre raggiungi l'ottimizzazione della tua zavorra.

Clcolatore pesata subacquea

Calcola la tua pesata

Scarica il nostro calcolatore di pesata. Non ti darà l'esatta pesata, ma un valore approssimato che poi potrai ottimizzare una volta in acqua. Ricorda che gli accessori (guanti, cappuccio, lampade) hanno il loro impatto sulla pesata  

COME FACCIO IL CONTROLLO?

Come la maggior parte delle cose in immersione, c'è più di un solo modo per farle. Ciò che può funzionare per una persona, potrebbe non funzionare per gli altri. Il metodo più comune per il controllo della pesata in superficie è il seguente:

Con il GAV completamente sgonfio ed i polmoni mezzi pieni dovresti galleggiare all'altezza degli occhi

  • Se si sgonfia il GAV e la tua testa affonda sotto la superficie, si hanno a disposizione ponderata te.
  • Se il livello dell'acqua rimane al petto con un GAV vuoto, è necessario considerare un peso aggiuntivo

Sembra semplice, vero? La prossima volta che ti immergi, chiedi al tuo compagno di eseguire un controllo dell'assetto prima di scendere. Molto rapidamente avrai un'idea se stai facendo immersioni con abbastanza o troppo peso. Ora che hai effettuato il tuo primo controllo dell'assetto, aggiungiamo un po' più di conoscenza, cambiando alcune delle condizioni.

CON LA BOMBOLA PIENA O VUOTA?

Una bombola piena generalmente pesa circa 2 kg in più rispetto a una bombola vuota. Quindi decidere se fare una prova di galleggiamento con una bombola piena o vuota influenzerà la scelta di quanto peso abbiamo bisogno. Alcuni subacquei preferiscono iniziare l'immersione un po 'più pesanti di quanto inizialmente dovrebbero essere. Entro la fine dell'immersione, con una riserva di 50 bar, dovrebbero essere perfettamente ponderati per una sosta di sicurezza in pieno relax. Altri subacquei potrebbero preferire un approccio diverso, che è quello di mantenere una perfetta galleggiabilità durante l'immersione, ma forse finendo un po' più positivi. Qual è la decisione corretta? Bene, entrambe! Se ti immergi con l'aspettativa di finire con 50 bar potresti prendere in considerazione i 2 kg di perdita di peso. Considera anche questa differenza di peso, se non ti senti a tuo agio sentendoti un po' "fluttuante" verso la fine di un'immersione. Tuttavia, se di solito finisci la tua immersione con una quantità significativa di gas rimasto nella tua bombola (ad esempio 100 bar), probabilmente non ti accorgi di non essere così negativamente esuberante come lo eri all'inizio dell'immersione. Alcune persone preferiscono godere di 45 minuti di assenza di peso sentirsi un po' più leggeri durante la sosta di sicurezza. Ora che conosciamo queste diverse opzioni, ecco come possiamo applicare alcune modifiche al controllo dell'assetto:

  • Effettua il controllo con un serbatoio quasi vuoto, in altre parole, simula le stesse condizioni dell'aria che si avrebbero alla fine dell'immersione.
  • Riempi completamente i polmoni, invece di solo la metà e vedi, se galleggi all'altezza degli occhi. Ciò significa che ti servirà un po' più di peso e ti aiuta a simulare lo scenario durante la sosta di sicurezza (quando è più probabile che si verifichino problemi).

TECNICHE ALTERNATIVE

Più a fondo ti immergi, più potresti sentirti sovra zavorrato, a causa della compressione della muta. Questo potrebbe essere il motivo per cui alcuni subacquei preferiscono rimanere un po' più positivi in ​​superficie, in modo da godere di una perfetta galleggiabilità in profondità.
Se scegli di zavorrarti leggermente meno negativamente, tieni presente che i primi 2 metri della tua discesa potrebbero essere più difficili. Ricorda che sei un po positivo in superficie, ma mentre scendi diventerai più pesante. Il confine è a 2-3 m ed in seguito dovresti continuare a scendere senza problemi. Ecco alcuni suggerimenti che puoi combinare per aiutarti a scendere oltre quei 2 metri iniziali:

  • Usa la gravità per affondare più velocemente:
    Cerca di svuotare i polmoni. Una volta che sono vuoti, calcia fortemente una volta e lascia che la gravità ti mandi di nuovo giù. Questo ti farà affondare un po' più velocemente e trarrai vantaggio dalla tua inerzia per raggiungere la profondità dove non galleggerai. A questo punto dovresti respirare normalmente.
  • Respira per affondare: Concentrati sull'espirazione. Inizierai ad affondare. Se respiri normalmente, potresti tornare a galleggiare in superficie. Invece, concentrati sull'allungamento della tua espirazione per evitare di galleggiare fino alla superficie. Attendi uno o due secondi con i polmoni vuoti e ripeti ancora una volta, se necessario.
  • Nuota verso il basso con il back-kick: Se conosci la tecnica del nuoto all'indietro, è un buon momento per usarlo. Se sei in posizione verticale e nuoti in retromarcia, scenderai.
  • Semplicemente nuotando: La tecnica più comunemente utilizzata, ma anche sconsigliabile perché permette di scendere veramente troppo leggeri.
Due subacque eseguono una discesa controllata durante un corso sub PADI

Si consiglia vivamente di passare un po' di tempo a provare diversi scenari e ambienti. Esegui varie opzioni di controllo dell'assetto e decidi cosa è meglio per te. Imparare come migliorare come subacqueo richiede tempo e pratica. La buona notizia è che praticare è divertente!
Vai al tuo prossimo passo: esegui una perfetta discesa controllata..